Una nave e i suoi timonieri: Centuripe e la lotta allo “spaesamento”

Una comunità è come una nave; chiunque dovrebbe essere preparato a prendere il timone.
Henrik Ibsen

Navighiamo in acque insidiose, tra correnti che ci trascinano verso l’insignificante, verso ciò che luccica ma non splende. Oggi più che mai, in un contesto di aspre criticità che risponde al nome di “paese”, risulta fondamentale il ruolo di chi ne prende il timone per proseguire il viaggio, affrontando i mari in tempesta, senza per questo farsi mai sfiorare dall’idea di rinunciare a navigare.

Timonieri coraggiosi si sono distinti in occasione delle processioni a Pasqua, dei presepi per Natale, del Primo Maggio, dell’uscita di San Prospero, della Cronocalata, del Carnevale, della festa dell’Annunziata, solo per citare alcune delle occasioni di raccoglimento che tanto bene hanno fatto e altrettanto possono fare in ottica futura.

Non dobbiamo spaesarci. Un senso, quello dello spaesamento, da ricondurre non tanto al disorientamento che pure è presente ma all’essere privati del senso stesso di paese, quel sentimento di appartenenza, tipico di occasioni come eventi, feste, che ci permette di continuare a navigare in cerca di una rotta per la salvezza.

Feste, usanze, folklore, sono gli elementi che permettono alle piccole realtà di avere un senso e al mondo di essere possibile; la storia ci insegna infatti che ci fu un mondo senza città ma che molto probabilmente non potrà mai esserci un mondo senza i paesi. È proprio per tale ragione che vanno protetti, ricordandoci, anzi, non dimenticandoci, di elementi fondamentali quali le tradizioni che ne costituiscono la linfa vitale per continuare ad esistere.

Non possiamo rischiare di trasformarci in una nave che, per timore di essere inghiottita dalle correnti, rimane nel suo porto. Non è questa l’ambizione che deve perseguire chi crede che la fine non sia adesso. Serve uscire dalla gabbia mentale dell’accettazione, dal porto, perché le navi nel porto saranno pure al sicuro, ma non è per questo che sono state costruite.

Alcune tra le tradizioni e feste che hanno rappresentato negli ultimi anni un appiglio per Centuripe, ultima in ordine di tempo, la Festa Maria S.S. Annunziata che da cinque anni oramai ha riportato in auge una festa quasi dimenticata.

L’ultimo evento:

Festa Maria S.S. Annunziata 

Schermata 2018-08-12 alle 14.42.22

Guarda le foto della Festa Maria S.S. Annunziata cliccando qui

Giovedì – Venerdì Santo

Schermata 2018-08-20 alle 10.56.30

Centuripe nel Presepe

Schermata 2017-12-11 alle 13.11.15

Uscita San Prospero 

Schermata 2017-09-20 alle 10.05.54

Carnevale 

Schermata 2018-08-20 alle 11.00.52

Primo Maggio Liberart

Primo Maggio

Iscriviti da qui al mio canale YouTube per rimanere aggiornato sugli eventi centuripini o fai un salto sulla mia pagina Facebook.

Annunci

2 risposte a "Una nave e i suoi timonieri: Centuripe e la lotta allo “spaesamento”"

Add yours

  1. Leggo solo adesso il tuo post…non posso che condividere il tuo pensiero con cui mi trovo assolutamente d’accordo. Non dobbiamo MAI smettere di credere alla rinascita del nostro paese anzi dobbiamo lottare, ognuno con i propri mezzi, affinché questo non accada mai. Ciao.

    "Mi piace"

Rispondi a GIUSEPPE Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: