Jimmy Grimble prende vita: la storia di Jack Grealish

Ve lo ricordate il film Jimmy Grimble? Ma si dai, il ragazzino di Manchester che riceve in dono un vecchio paio di scarpe con cui gli riesce tutto in campo, tanto da portare la sua giovane squadra al trionfo in un importante torneo giovanile e a conquistarsi la chiamata del Manchester United, proposta che rifiuterà per continuare a giocare con il Manchester City.

– Cosa c’è di meglio del Manchester United?

– Il Manchester City.

E’ un film, ma da oggi è, in un certo senso, realtà. Quello della foto in basso è Jack Grealish, ex capitano dell’Aston Villa, con dei vecchi e logori scarpini che diceva di non aver voluto cambiare, perché secondo lui fortunati. Il tempo sembra gli stia dando ragione. Grealish è infatti uno dei giocatori inglesi più in vista nel panorama del calcio mondiale ( acquisto più oneroso della Premier ) e nello scatto, risalente a Maggio 2019, sta festeggiando il ritorno nella massima serie dell’Aston Villa, in seguito alla vittoria per 2-1 contro il Derby County.

61247345_2360614620671739_3848785421613924352_n
Notizia di “Chiamarsi Bomber”

Ad Agosto del 2021 si è concretizzato l’acquisto più oneroso della storia della storia in Premier League. Si tratta per l’appunto del passaggio, per 100 milioni di sterline, di Jack Grealish dall’Aston Villa al Manchester City. Quelle scarpe logore e il City costruiscono un’incredibile suggestione che non può più essere trascurata.

Annunci

Insomma Grealish come Jimmy Grimble, reale, vivente. Il cinema diventa vita e non viceversa, con incredibili coincidenze: se giochiamo ancora un pò infatti e attenzioniamo le iniziali, “J” e “G”, ( Jack Grealish – Jimmy Grimble ) la suggestione è servita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...