Centuripe: “un graffito che si accende” su Rai Uno

Mercoledì 1 settembre, nella prima serata di Rai Uno, è andato in onda “Linea Verde Radici: storie della terra”, una rubrica che ricerca e studia i tesori del territorio che conducono alle origini, della terra e dell’uomo. Centuripe, con alcuni dei suoi magici luoghi e con le sue splendide vedute sull’Etna, si è ritagliata un paio di minuti per esporre la sua bellezza a milioni di italiani. Vediamo dunque quali bellezze sono state esplorate da Federico Quaranta, il conduttore di questo programma.

I Calanchi del Cannizzola

“Ci si sente come spaesati, smarriti, come fossimo atterrati in un mondo che non è il nostro. <<…>> Queste argille desolate sembrano indicarci le origini stesse della terra

Danzatori tra i Calanchi – Immagini RAI

I calanchi, queste lenzuola di terra appaiono come un territorio tanto sconfinato e straniante da far perdere il senso di orientamento. Durante le riprese, il conduttore si guarda attorno meravigliato, come se non fosse reale ciò che lo circonda, chiedendosi se si possa vivere senza punti di riferimento, dispersi, spaesati, proprio come ci si sente tra queste lande affascinanti che sembrano proiettarci all’interno di un film.

I Calanchi e la vista sull’Etna – Immagini RAI
Annunci

Il Ponte dei Saraceni e il Simeto

“Già la struttura lo racconta; un antico basamento romano, sovrastato da un’architettura normanna, eppure lo chiamano ponte saraceno. Mi sembra di viaggiare attraverso le epoche” 

Il ponte dei Saraceni – Immagini RAI

Il Ponte dei Saraceni e il Simeto, con il suo letto plasmato da un’eruzione dell’Etna, offrono spunti interessanti su quanto questa zona fosse strategica, collegando il territorio della provincia di Catania a quello della provincia di Enna. Federico si inoltra tra le viscere del fiume, prosciugato dal caldo torrido e ne esplora le peculiarità delle pareti e delle gole, svelate da riprese aeree. 

Le gole del Simeto – Immagini RAI

Riparo Cassataro

“Pensare che qui, all’alba dei tempi, l’uomo abbia trovato un modo per sopravvivere e lasciare una traccia indelebile del suo passaggio dona un’emozione fortissima. A Centuripe sembra di toccare con mano l’infanzia della terra e del genere umano”

Il Riparo Cassataro – Immagini RAI

Il Riparo del Cassataro, rappresenta un’area quasi mistica, luogo circoscritto dove passato e presente comunicano. È incredibile pensare a quelle incisioni, a quelle testimonianze, al fatto che ancora oggi possiamo usufruire di un messaggio, di una arte, espressa così tanto tempo fa. Tutto questo esiste ancora.

Le incisioni preistoriche presso il Riparo Cassataro – Immagini RAI
Annunci

Centuripe dall’alto

“Centuripe, osservato da questa prospettiva sembra il disegno di un uomo primordiale, un antichissimo graffito che si accende al buio: le radici della terra e quelle dell’uomo sembra che qui miracolosamente coincidano” 

Centuripe dall’alto – Immagini RAI

Infine, un’inquadratura aerea notturna di Centuripe. La bellezza esplode in tutta la sua magnificenza per i lumi che definiscono i contorni di un uomo sdraiato, o di una stella adagiata sui monti, di cui finalmente la Sicilia, l’Italia, il mondo, stanno cominciando ad accorgersi. Vedere la nostra terra così ammirata, così attenzionata, offre spunti per continuare a sperare che Centuripe non rimanga un borgo disperso nell’entroterra siciliano ma diventi una meta da raggiungere per vivere quei luoghi che Rai Uno ha permesso a tantissimi, di conoscere e riconoscere.

Centuripe dall’alto – Immagini RAI

Potete guardare il video completo della puntata dal pulsante qui in basso. Centuripe compare dal minuto 31 e 54 secondi. Buona visione!

Se hai trovato di tuo gradimento questo articolo, seguimi anche su Instagram per goderti foto e video della mia terra.

Compila il form qui in basso per ricevere aggiornamenti sui miei contenuti.

Pubblicato da Fabio Privitera

Arte, bellezza e comunicazione, tutto in questo blog parla di ciò. Iscriviti per ricevere notizie, video e immagini sul territorio siciliano e su vari aspetti della nostra vita che meritano un'attenta riflessione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: